viteSicure garantisce il capitale in caso di Covid-19. Scopri di più

Chi è il terzo referente?

L’Autorità di vigilanza delle assicurazioni, IVASS ha disposto nel Regolamento 41 del 2018 (art. 11, comma 4) il diritto dell’assicurato/contraente di nominare un referente terzo, ossia una persona che non ha diritto alla liquidazione del capitale assicurato nelle polizze vita ma che abbia la possibilità di comunicare con il beneficiario nel caso in cui il contraente/assicurato non voglia dire al beneficiario dell’esistenza della polizza oppure nel caso in cui i beneficiari sono, ad esempio, figli minori.

Il terzo referente rappresenta una figura di supporto, diversa dal beneficiario, a cui l’impresa assicuratrice potrà far riferimento in caso di decesso dell’assicurato per poter procedere con la liquidazione della prestazione.

La designazione del terzo referente è facoltativa e può essere effettuata sia alla stipula della polizza che durante la durata della Polizza.